Georgina Bloomberg

L'equitazione è un buon allenamento? Pesano un principiante e un pilota professionista

Kaley Cuoco , Mary-Kate Olsen e Iggy Azalea hanno tutti trascorso del tempo in sella come equestri dilettanti – Azalea ha anche detto che cavalcare cavalli ‘mi ha salvato la vita e mi ha restituito la fiducia’ – e Georgina Bloomberg e Jessica Springsteen sono entrambe cicliste professioniste, ma puoi davvero bruciare calorie mentre lo fai?

PERSONE la scrittrice e reporter Gabrielle Olya ha iniziato a scoprirlo prendendo una lezione di guida per principianti mentre indossava un Fitbit per tenere traccia della frequenza cardiaca e delle calorie bruciate. Ecco i suoi appunti dalla sella:

La lezione è iniziata con le basi: come far girare il cavallo, come fermare il cavallo, come farlo avanzare. È diventato più intenso dal punto di vista fisico quando la lezione è passata al distacco – seduto su e giù spingendo il peso verso il basso nelle staffe – mentre il cavallo stava trotterellando.

Mary Kate Olsen

Poiché questa è stata una lezione per principianti, la maggior parte del tempo è stata trascorsa seduta in sella e camminando. Il tempo che ho trascorso al trotto e alla pubblicazione della lezione mi è sembrato sicuramente un allenamento! Ci vuole forza per sedersi su e giù continuamente senza fare affidamento sulle mani per aiutare a sollevare il peso.

La pubblicazione richiede molta forza interna della coscia. Immediatamente dopo la lezione mi stavano bruciando le cosce interne! Ho anche sentito gli addominali funzionare, perché devi anche usare il tuo core per il movimento su e giù.

Alla fine di una lezione di 30 minuti, avevo bruciato 140 calorie, con una frequenza cardiaca media di 115 bpm. Naturalmente, come qualsiasi altra attività fisica, più pedali, migliore può essere un allenamento. PERSONE ha anche parlato con la ciclista e allenatrice cacciatrice-saltatore professionista Melissa Gruber per i suoi pensieri sulla guida come allenamento.

‘Per il ciclista junior o dilettante medio che si allena in sella almeno due o tre volte alla settimana, la guida è un'ottima aggiunta a un programma di esercizi’, afferma Gruber, che, insieme a suo marito Brian, insegna attualmente a Tulucay Show Stables in Napa, California. “La guida è un allenamento per tutto il corpo. Le gambe, le braccia e il nucleo lavorano insieme per controllare e comunicare con i cavalli. Davvero, la guida è uno sport di partnership; il cavaliere e il cavallo si supportano e si guidano a vicenda. Proprio come ballare o pattinare sul ghiaccio con un partner, cavallo e cavaliere comunicano attraverso il linguaggio del corpo e il tatto. ‘

Visualizza questo post su Instagram

#bella #belly #loveher Photo Cred @emmapacyna

Un post condiviso da Kaley Cuoco (@kaleycuoco) su

https://www.instagram.com/p/BDmH9J6LqCG/?taken-by=thenewclassic

Visualizza questo post su Instagram

Cynar a Cannes questo fine settimana #lgctcannes

Un post condiviso da Jessica Springsteen (@jessicaspringsteen) su

Georgina Bloomberg

“Questo sottile controllo del corpo richiede forza fisica ed equilibrio molto simili a Pilates, yoga o persino surf. I migliori ciclisti rendono il lavoro invisibile! Guidare può sembrare facile e senza sforzo per l'occhio non allenato. ‘

Certo, sembra solo senza sforzo. Come pilota e allenatore professionista, Gruber sale a bordo da quattro a otto cavalli al giorno, sei giorni alla settimana.

‘In generale, più difficile è l'allenamento per il cavallo’, dice, ‘più energia è necessaria per cavalcarlo.’

Durante una corsa di mezz'ora composta da flatwork e salti, la frequenza cardiaca media di Gruber era di 132 bpm e bruciava 180 calorie in 27 minuti.

‘Le interruzioni della camminata rallentano la frequenza cardiaca media’, spiega. ‘Non puoi muoverti costantemente perché i cavalli devono camminare.’

E in una corsa scolastica più faticosa di soli 17 minuti, la frequenza cardiaca media di Gruber era di 143 bpm e bruciava 131 calorie. (Di quei 17 minuti, cinque minuti erano alla sua frequenza cardiaca massima di 170, sei minuti erano nella zona cardio e sei minuti nella zona brucia grassi.)

In breve, quando inizi, la guida potrebbe non essere ‘così faticosa’, afferma Gruber. Ma più avanzi e più guidi, ‘può essere un allenamento incredibile’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *